San Pier d'Isonzo

https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2021/03/san-pietro-apostolo-chiesa.jpeg

Chiesa parrocchiale

L’attuale parrocchiale settecentesca, consacrate nel 1767, sorge al posto di una più antica chiesa medievale. Del complesso antico si possono intravedere le vestigia in quanto resta del complesso difensivo della Centa che in parte circonda l’edificio; inoltre la statua di S. Pietro che ora è posta sopra l’ingresso del campanile è probabilmente del XIV secolo. Durante la prima guerra mondiale subì pesanti danni, perdendo molti degli arredi originari, tanto da essere risistemata dal Genio militare italiano nel 1917. Durante la guerra venne abbattuto l’alto campanile, simbolo del paese, che venne poi ricostruito come oggi lo vediamo.

Chiesa di S. Zanut

La piccola chiesa dedicata a San Giovanni Battista si trovava all’incrocio di due importanti assi viari del Territorio. Proporzionata al villaggio, che ha mantenuto nel tempo il suo carattere di piccolo borgo rurale, al suo interno ospita sulla volta e sulla parete di fondo del presbiterio dipinti a tempera realizzati dal pittore Lampi nel 1696 (la Trinità sulla volta e i santi Pietro e Paolo sulla parete). L’altare seicentesco aveva una pala andata dispersa durante la prima guerra mondiale, a compensazione della quale venne donato il lacerto d’affresco raffigurante la Strage degli Innocenti di provenienza ignota.

Villa Sbruglio-Prandi

La famiglia udinese dei Conti Sbruglio aveva fin dal tardo medioevo il diritto di tenere un traghetto sull’Isonzo a Cassegliano: era uno snodo importante sulla via che da Monfalcone andava verso il Friuli centrale. Gli Sbruglio inoltre possedevano qui una grande tenuta, il cui cuore era la casa padronale posta nei pressi del “passo della barca”. Nella prima metà dell’Ottocento trasformarono questa in una villa di stile palladiano, dotata di un imponente pronao e con eleganti barchesse. La villa venne poi venduta più volte, fino a divenire di proprietà dei Conti Prandi. Durante la prima guerra mondiale, nel 1917, ospitò il generale Armando Diaz, ancora semplice comandante di divisione. Nel 1938 un grave incendio la danneggiò pesantemente, e solo recentemente è stata in parte restaurata. Ospita diversi eventi culturali.

Contattaci

Proloco Staranzano

Piazza Dante Alighieri, 26/A - 34070 Staranzano (GO)
Tel 0481 710069
https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/07/staranzano-slow-logo-nega-640x332.png

Un progetto di

https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/comune-di-staranzano.png
https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/pro-loco-staranzano.png
https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/camper-club-staranzano.png
https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/associazione-culturale-bisiaca.png
https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/la-staccionata.png
https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/bisiachibici-fiab.png
https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/cona.png
https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/staranzano-inn.png

Con il contributo di

https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/fondazione-casas-di-risparmio-gorizia-1.png
https://staranzanoslow.it/wp-content/uploads/2020/12/friuli-venezia-giulia-live-1.png

©2021 • PRO LOCO STARANZANO A.P.S. - PIAZZA DANTE ALIGHIERI 26/A - 34079 STARANZANO(GO) - P.I.00450220314